Boss

Giugno 2016
La mattina del 6 giugno 2016 il cuore del nostro Boss ha smesso di battere, la sua vitalità e la sua gioia di vivere resteranno impressi in tutti coloro che l’hanno amato e a chi ha avuto la fortuna di conoscerlo. Abbiamo tentato tutto per regalargli ancora un pò di tempo con noi ma il destino non l’ha permesso. Un grazie immenso al suo medico che l’ha seguito negli anni Dottor Ennas e alla Dottoressa Ghironi per le amorevoli cure prestate nell’ultima fase della sua malattia. Ciao Amore bello!

Aprile 2016
L’abbiamo chiamato Boss, perché il nostro sogno è vederlo rinascere, forte e bello, come un grande boss. E’ arrivato al rifugio a fine 2013, immediato l’intervento dei veterinari su una situazione fisica estremamente critica. La Leishmania stava devastando il suo corpo, la muscolatura era inestistente e, a stento, si reggeva in piedi, ricoperto di zecche, aveva delle grosse piaghe sulle anche, una forte infiammazione agli occhi e un’otite purulenta. Il nostro Boss ha dimostrato una voglia di vivere straordinaria, abbiamo assistito ad una rinascita spettacolare, il nostro campione si è ristabilito completamente e le foto del suo ritrovamento sono solo un brutto ricordo. Ora ha circa 4 anni, vieni a trovarlo al rifugio, conoscerai un cane simpaticissimo!

Vai agli ultimi aggiornamenti…

Appena recuperato…

…la rinascita!!!

30/03/16
Abbiamo notato Boss giù di tono, nelle uscite non era vivace come al solito, l’appetito era calato e un po’ di febbre era presente da qualche giorno. Dai controlli ecografici si evidenzia un grosso ematoma sulla milza. In questo momento l’ideale per lui è uno stretto monitoraggio ecografico per verificare se l’ematoma si riassorbe da solo evitando così un eventuale intervento chirurgico, la sua condizione impone il riposo assoluto e momentaneamente rimane ricoverato in clinica, non può tornare al rifugio. Tieni duro campione tate e Dottori sono accanto a te e intorno hai un mondo di amici che ti vogliono bene!

25/04/16
Il 4 aprile 2016 il nostro Boss è stato dimesso dalla clinica e alcuni giorni dopo è arrivato il referto della biopsia, è affetto da linfoma. Il 13 aprile ha iniziato la chemio terapia, lunghe passeggiate per i campi, cibo leggero e tanto riposo, il nostro campione reagisce bene alle cure!!

Gabriele
Freez piccolo
Top