Scott

Dicembre 2017
Il rifugio è pieno e noi siamo in ginocchio, è il 22 agosto 2016 e arriva una segnalazione: alla periferia del nostro paese un cane scheletrico, gravemente malato, scacciato da tutti, ormai non si regge più in piedi. Ancora una volta il cuore prevale sulla ragione, corriamo a prendere Scott, prima che sia troppo tardi, e lo accompagniamo in clinica. E’ stato ricoverato e messo sotto fluidi, affetto da leishmania inizierà subito la terapia. Il 26 agosto 2016 è arrivato al rifugio, ancora molto debole inizia piano piano a fidarsi delle Tate. Quanto dolore, dolce creatura, faremo di tutto per rimetterti in sesto!!

Rino
Soleil
Top