Artù

Agosto 2018
Ore 17.00 del 19/12/2013 arrivano al rifugio tre persone: “Nel nostro terreno in campagna c’è un cagnetto con la zampa spezzata e l’osso fuori…” Ci facciamo accompagnare immediatamente e arrivate sul posto questa dolce creaturina scheletrica è venuta a farci le feste correndo su tre zampe. E’ evidente la frattura esposta nella zampa posteriore e così lo carichiamo in macchina e corriamo dai nostri dottori. Impossibile sistemare la situazione anche solo per una fasciatura, il 20 dicembre 2013 è stato operato d’urgenza, la ferita si è cicatrizzata alla perfezione. Dopo ulteriori visite si è deciso di operare nuovamente Artù, un delicato intervento di artrodesi, fortunatamente la zampetta non è stata amputata. Ha circa 5 anni, taglia piccola, è un amore di cane, hai voglia di riscrivere la sua brutta storia?

Vai agli ultimi aggiornamenti…

 

24/10/2014
Il nostro Artu’, proprio oggi, ha subito l’intervento che ha posizionato una placca alla zampina posteriore sinistra. Tutte le spese dell’intervento sono state coperte grazie a una lotteria organizzata da Giovanna e Alan, due splendide persone a cui va tutta la nostra gratitudine. Il piccolo Artu’ pian piano si riprende dall’anestesia, i medici ci fanno sapere che l’intervento è riuscito. Coraggio Artu’, tutti noi ti aspettiamo per vederti nuovamente correre al rifugio!!

 

26/11/2014
Oggi il nostro piccolo Artù è stato sottoposto ad un nuovo intervento chirurgico. Si è resa necessaria l’artrodesi perché la placca che sostiene la zampina sembra non reggere. Per evitare l’amputazione si rende necessario questo secondo intervento. Forza Artù anche tu sei un piccolo grande guerriero e vincerai questa battaglia, noi combattiamo al tuo fianco!

27/11/2014
Si torna al rifugio!!!
Il piccolo Artù dopo l’intervento di artrodesi per maggiore sicurezza e tranquillità è rimasto 24 ore in clinica sotto osservazione. Oggi siamo andati a prenderlo. Felicissimo perché stava tornando a casa e un po’ meno contento del fatto che il Dottor Roberto gli stesse “manovrando” la zampa…….. in realtà gli veniva semplicemente tolta la cannula! Forza campione, un pochino di riposo e poi tornerai a correre e giocare con tutti i tuoi amici!

Lucky
Bred
Top